Home Cronaca EDIT Napoli 2022, dal 7 al 9 ottobre torna il design editoriale...

EDIT Napoli 2022, dal 7 al 9 ottobre torna il design editoriale e d’autore in città

818

Al Complesso di San Domenico Maggiore espositori italiani e internazionali, progetti speciali e collaborazioni per promuovere il design editoriale e d’autore, sostenibile e  consapevole

“Let’s be fair”, questo il tema della quarta edizione, Edit Napoli, la fiera dedicata al design editoriale e d’autore dal 7 al 9 ottobre 2022, nella meravigliosa cornice del Complesso di San Domenico Maggiore, con espositori provenienti da ogni parte del mondo. Obiettivo della rassegna e’ di sostenere e promuovere un nuovo concetto di design fondato sulla territorialità e la sostenibilita’, con processi di produzione che coniugano l’artigianato di qualità e il design in pezzi replicabili facendo rete mettendo in contatto diverse realtà nazionali e internazionali, nel pieno spirito d’accoglienza tipicamente Mediterraneo.

Nato nel 2019 da un’idea di Emilia Petruccelli e Domitilla Dardi, direttrici e fondatrici del progetto, Edit Napoli, promuove e sostiene designer indipendenti, autori ed editori di design, creatori e produttori, attentamente selezionati. Come ogni anno, ai migliori inediti nell’ambito della fiera, sarà assegnato un premio, consentendo alle realtà premiate, di esporre le proprie creazioni anche l’anno successivo a EDIT Napoli e a Padiglione Brera in occasione del FuoriSalone di Milano.

Accanto a realtà consolidate, legate alla manifestazione ormai da diverso tempo come i Very Simple Kitchen, Margherita Rui con il nuovo brand Dante Negro, Forma&Cemento, saranno presenti anche nuove aziende e designer tra cui Antonio Lupi, Nodus Rug, Bolzan Letti, Galapagos, Atlas project, No Smoking the Future e una rappresentanza olandese grazie alla call Young Dutch Titans, lanciata per il secondo anno consecutivo in collaborazione con l’Ambasciata e il Consolato Generale dei Paesi Passi in Italia. Uno spazio speciale sarà riservato agli espositori under 30 e alle società costituite da non più di tre anni, che esporranno i loro prodotti nell’area del Seminario, quest’anno eccezionalmente allestita dagli studenti dell’Accademia di design e arti visive Abadir di Catania.

Come per le edizioni precedenti, anche quest’anno la commissione composta da designer italiani e internazionali, esperti, addetti ai lavori e giornalisti di settore, a premiare i progetti più meritevoli, formata da David Alhadeff, fondatore della galleria The Future Perfect, dal designer e architetto Giuliano Andrea Dell’Uva, dalla CEO e direttrice artistica di Petite Friture, Amélie Du Passage, dall’archi-star Patricia Urquiola e dal direttore web di ELLE Decor Italia Alessandro Valenti.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.