Home Cultura Il Ducato di Napoli

Il Ducato di Napoli

228

Benvenuti al nuovo appuntamento della rubrica “๐‘ต๐’‚๐’‘๐’๐’๐’Š ๐’‚๐’๐’•๐’Š๐’„๐’‚: ๐’”๐’•๐’๐’“๐’Š๐’‚, ๐’‚๐’๐’†๐’…๐’…๐’๐’•๐’Š ๐’† ๐’„๐’–๐’“๐’Š๐’๐’”๐’Š๐’•๐’‚'”.

 

ยซIl Ducato di Napoli, nato come rocca contro le barbarie, rocca rimase tutta la vita: contro le barbarie dei Longobardi prima, poi contro quella di quanti altri ebbero dominio nella penisolaยป:ย cosรฌ scriveva Michelangelo Schipa nel secolo scorso.

Il Ducato di Napoli fu istituito nel 638 e, oltre a Napoli, comprendeva Cuma, Pozzuoli e Salerno. Sin dalla sua creazione, fu coinvolto in una lunga serie di guerre causate dalla continua pressione dei Longobardi di Benevento, dei pontefici, degli imperatori bizantini e dei corsari saraceni. Quasi cinque secoli (661-1137) di lotte asperrime in cui Napoli dette prova di orgoglio e di valore.

Il Duca Stefano II (755) diede inizio al ducato elettivo. Egli era un vero sovrano assoluto assistito da persone scelte tra la nobiltร .

Nel secolo X inizia la decadenza segnata dalla sottomissione prima a Bisanzio e, successivamente, nel 1027, ai Longobardi di Capua. Nel 1077 Napoli subรฌ un forte assedio da parte dei Normanni. Nel 1137 il Ducato napoletano dovette cedere ed entrรฒ a far parte della monarchia normanna. I napoletani dovettero consegnare al re le chiavi della cittร  (1139) che potรฉ, tuttavia, conservare i suoi antichi privilegi.

 

Saluti cordiali,

Pino Spera, Responsabile della Sezione Storia della Biblioteca I Care, Pomigliano dโ€™Arco (NA).ย 

 

 

 

 

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.