Home Cronaca A Pompei tecniche digitali e 5G per il concerto evento di Max...

A Pompei tecniche digitali e 5G per il concerto evento di Max Gazze’, tributo ai Pink Floyd

288

Un’esperienza immersiva unica di Extended Reality e soluzioni digitali innovative che offriranno un suggestivo mix tra musica, luci e immagini specialii

Venerdi’ 21 ottobre alle 20.30 l’Anfiteatro degli scavi di Pompei, Max Gazze’ con un gruppo di eccezionali musicisti e voci, si esibirà in un concerto-evento in tributo ai Pink Floyd capace di far vivere agli spettatori un’esperienza immersiva unica, generando suggestive interazioni tra la performance musicale, la scenografia e l’atmosfera magica del luogo. Il concerto tributo ai vuole rendere omaggio al film-concerto dei Pink Floyd girato a Pompei nel 1971 e sarà realizzato grazie alle più avanzate tecnologie digitali di Extended Reality e soluzioni digitali innovative basate sulla tecnologia 5G a onde millimetriche (mmWave) messe a disposizione da Tim in collaborazione con Qualcomm.

Il risultato di questo mix tra musica, luci e immagini speciali, sarà un concerto-evento che nell’atmosfera magica dell’Anfiteatro proietterà il passato nel futuro grazie alle più moderne tecnologie, realizzando un connubio tra reale e virtuale e arricchendo in questo modo lo spettacolo di forme e contenuti inediti.

Con questa iniziativa il Parco Archeologico di Pompei e il Gruppo TIM – in virtu’ di un accordo di partenariato pubblico privato – intendono proporre forme innovative di valorizzazione del patrimonio culturale attraverso nuovi modelli di fruizione basati su applicazioni immersive in grado di offrire agli spettatori esperienze culturali e di intrattenimento dal vivo maggiormente coinvolgenti, con servizi di realta’ aumentata e virtuale che sfruttano le potenzialità del 5G mmWave. L’evento sara’ fruibile sia in presenza, con prenotazione obbligatoria su piattaforma www.ticketone.it (a partire da martedì 18 ottobre), sia in live streaming gratuito su ITsART, la piattaforma streaming dedicata all’arte e alla cultura italiana promossa dal Ministero della Cultura, disponibile su Smart TV, PC, Smartphone e Tablet. “Il concerto di Pompei Echos – ha affermato Fabio Iaione, Senior Director, Business Development, Qualcomm Europe Inc. – sara’ una straordinaria vetrina per dimostrare le capacita’ del 5G mmWave e i partecipanti potranno vivere un evento come mai prima d’ora che aggiungerà una nuova dimensione all’esperienza di andare al concerto.

Il concerto-evento sarà la ricostruzione di un viaggio onirico sulle note dei 14 brani reinterpretati dai musicisti; al contempo 14 spazi virtuali in realtà aumentata, basati su simboli e architetture tra le piu’ iconiche di Pompei, diventeranno parte attiva della scenografia e faranno da cornice al palco, restituendo una dimensione inedita del contesto storico e culturale dell’Anfiteatro. Grazie alla tecnologia TIM, gli spettatori presenti potranno ascoltare i brani musicali arricchiti di contenuti digitali 3D in realta’ aumentata semplicemente inquadrando il palco con il proprio smartphone, fruendo di un’esperienza non godibile ad occhio nudo. Inoltre, da un’area dedicata e attraverso la tecnologia 5G mmWave, si potra’ godere lo spettacolo con performance e qualita’ ancora migliori. Il 5G a onde millimetriche, infatti, grazie alla bassa latenza e ad un’elevata capacita’ di banda, consente di realizzare esperienze immersive uniche anche durante eventi con alta concentrazione di partecipanti. Anche coloro che guarderanno il concerto da casa in live streaming dalla piattaforma ITsART assisteranno ad uno spettacolo speciale: durante la visione, infatti, una telecamera dotata di specifici sensori per la realta’ aumentata permetterà di creare una correlazione tra contenuti digitali ed elementi reali.

“Il concerto di Pompei Echos – ha affermato Fabio Iaione, Senior Director, Business Development, Qualcomm Europe Inc. – sara’ una straordinaria vetrina per dimostrare le capacita’ del 5G mmWave e i partecipanti potranno vivere un evento come mai prima d’ora che aggiungerà una nuova dimensione all’esperienza di andare al concerto. E’ un progetto entusiasmante e siamo orgogliosi di farne parte, non vediamo l’ora di vedere i risultati”.

 

 

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.