Home Ambiente Napoli: al via oggi FestAmbiente Natura nel Parco nazionale del Vesuvio

Napoli: al via oggi FestAmbiente Natura nel Parco nazionale del Vesuvio

117
Fabio Sasso/ Flash Press Agency
Fabio Sasso/ Flash Press Agency

Studenti di varie scuole del territorio parteciperanno alle azioni di la pulizia in 5 comuni del Parco nazionale del Vesuvio, nel pomeriggio sono previsti incontri sulla dieta Mediterranea e degustazione dei prodotti tipici locali

Parte oggi FestAmbiente Natura nel Parco nazionale del Vesuvio, promossa da Legambiente Campania in collaborazione con il Parco nazionale del Vesuvio. Il primo appuntamento oggi alle 10.00 con iniziative di Puliamo il Mondo che coinvolgerà gli istituti scolastici del territorio in collaborazione il Parco del Vesuvio e i circoli Legambiente Mimmo Beneventano e Somma Vesuviana e le associazioni La Fenice Vulcanica e I Love Sant’Anastasia.

Una giornata per la valorizzazione delle aree protette e della biodiversità come strumento per affrontare la crisi climatica con il coinvolgimento delle scuole per la pulizia delle aree verdi, incontri sulla dieta Mediterranea e rassegna degustazione dei prodotti tipici locali.

Festambiente Natura rientra nell’ambito del progetto Volontari per comunità sostenibili, finanziato dalla Regione Campania, che si pone come obiettivo principale il coinvolgimento dei cittadini, con particolare attenzione ai giovani studenti, nella lotta ai cambiamenti climatici.

Le aree protette – sottolinea una nota degli organizzatori – sono la risposta migliore per proteggere paesaggi ed ecosistemi delicati e ricchi di biodiversità di cui l’Italia è custode, e sono lo strumento più adeguato per tutelare la natura e favorire lo sviluppo sostenibile dei territori e delle comunità locali interessate. La crescita dei territori protetti è un obiettivo da raggiungere entro il 2030 per contrastare la perdita di biodiversità e frenare gli effetti della crisi climatica che contribuisce al degrado degli ecosistemi e accelera la perdita di specie protette a rischio di estinzione. Gli obiettivi per la biodiversità e il clima al 2030 dovranno essere raggiunti da tutti gli stati ed ogni territorio deve fornire il proprio contributo, anche la Campania dovrà consolidare i suoi obiettivi tutelando il 30% del suo territorio e gestendo meglio il sistema regionale delle aree protette favorendo il coinvolgimento delle comunità e i territori.

Tante le attività di pulizia: Somma Vesuviana Complesso monumentale della Chiesa di Santa Maria del Pozzo in collaborazione con il III° Circolo didattico di Somma Vesuviana; Sant’Anastasia Parco pubblico Tortora Brayda in collaborazione con Circolo didattico Leonardo Da Vinci; Terzigno presso giardini e cortile dell’IC San Domenico Savio in collaborazione con IC San Domenico Savio Terzigno; sentiero n°11 del Parco nazionale del Vesuvio con gli alunni dell’IC Francesco Cangemi di Boscoreale e le associazioni Arcadia e La Fenice Vulcanica; Ottaviano presso giardini e cortile dell’IC Mimmo Beneventano in collaborazione con IC Mimmo Beneventano di Ottaviano; Boscoreale presso i giardini e il cortile dell’IC Cardinale Prisco in collaborazione con IC Cardinale Prisco e Legambiente Mimmo Beneventano.

Nel pomeriggio appuntamento presso il Cenacolo della chiesa di Santa Maria del Pozzo di Somma Vesuviana dove si svolgerà un incontro dal titolo: La dieta mediterranea per la tutela della biodiversità, che approfondirà il ruolo della dieta mediterranea nella lotta ai cambiamenti climatici e a seguire Parchi a tavola, le comunità del Parco nazionale del Vesuvio e del Cilento si incontrano a tavola, una rassegna per valorizzare la biodiversità agricola e naturale, far conoscere le tradizioni e la cultura enogastronomica locale, riflettere sulle strategie da adottare per rendere il consumo di cibo sempre più sostenibile e favorire modelli produttivi con meno emissioni e più benefici per le persone e il pianeta.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.