Home Cronaca Arrestato medico di base nel Napoletano per furto di corrente elettrica

Arrestato medico di base nel Napoletano per furto di corrente elettrica

461

Per oltre 5 anni il medico ha sottratto abusivamente energia alla rete pubblica provocando un danno erariale di oltre 18mila euro

E’ accaduto a Sant’Antonio Abate, in provincia di Napoli, dove i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato medico di base di 69 anni, con l’accusa di furto di corrente elettrica.

I militari dell’Arma, coadiuvati dal personale dell’Enel, hanno controllato l’abitazione e lo studio medico dell’uomo. Durante le operazioni è emerso – secondo i Carabinieri – che era stata trafugata energia elettrica grazie a un allaccio abusivo diretto al cavo della fornitura pubblica. Un valore di quasi 18mila euro per un furto che durava da circa 5 anni. Il medico è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio. La scoperta e’ stata fatta attraverso la segnalazione del fornitore elettrico che nell’effettuare monitoraggi sulla rete, anomalie sulla rete elettrica.

Un mal costume che a Napoli e provincia è molto diffuso, sono tante infatti le abitazioni, i condomini e gli esercizi commerciali che illecitamente si servono della rete nazionale per alimentare il proprio fabbisogno energetico. A luglio scorso era stato scoperto ad Arzano un intero condominio, dove quasi tutti i residenti non pagavano la bolletta elettrica. Lo stabile di cinque piani era alimentato da energia sottratta alle rete elettrica, grazie anche in questo caso all’allaccio abusivo al servizio di fornitura nazionale. Otto i nuclei familiari che avevano stretto questo patto scellerato, tutti d’accordo nell’alimentare le loro case con energia elettrica rubata.

 

Previous articleBasilica-Santuario del Carmine Maggiore
Next articleVerso Liverpool-Napoli, Klopp:”Il Napoli può arrivare in finale di Champions. Gioca un calcio incredibile” 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.