Home Napoli Covid, polemiche per le dichiarazioni di De Luca su ipotesi di chiusura...

Covid, polemiche per le dichiarazioni di De Luca su ipotesi di chiusura della Campania

1718

Rossi, governatore Toscana: “De Luca fa lo sceriffo, no a fughe in avanti”. Bonaccini, Governatore Emilia Romagna e Presidente conferenza Regioni: “No a blocco spostamenti tra regioni”.

Nei giorni scorsi il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, si era detto preoccupato per il progressivo aumento casi positivi registrati in Campania dovuti ai rientri dalle vacanze all’estero e in diretta Facebook aveva avanzato l’ipotesi di una chiusura della regione.

“Nelle regioni del Nord il numero maggiore dei rientri si avrà proprio entro fine mese. Numeri di contagi alla mano, se avremo dati preoccupanti, chiederemo al Governo di ripristinare la limitazione della mobilità interregionale. E lo faremo con grande determinazione”, aveva dichiarato De Luca.

Non sono mancate reazioni da parte di tanti omologhi di De Luca che hanno mal digerito l’ipotesi di una chiusura dei confini regionali.

Enrico Rossi, Presidente uscente della Regione Toscana, in un’intervista al Corriere della Sera, ha attaccato Vincenzo De Luca  e lo ha invitato a esprime le proprie posizioni in luoghi appropriati e senza fare del “dichiarazionismo”. “Lui – dichiara Rossi – ha questo suo modo un po’ sceriffo. Che fa, manda i carabinieri? A me i carabinieri, che pure sono molto gentili, non darebbero retta. Magari a Napoli sì, era la capitale del Regno delle due Sicilie. O forse si può usare la polizia municipale.”

Le dichiarazioni del Governatore campano, non sono piaciute neanche a Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria, che ha dichiarato: “De Luca è molto portato alla drammatizzazione. Forse ha una legittima preoccupazione per un impianto sanitario più fragile”.

Anche il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, ha commentato l’uscita di De Luca attribuendola a una manovra elettorale: “In campagna elettorale ci può stare, anche se il voler chiudere la regione mi pare una cosa da trance agonistica e un po’ bizzarra”.

E dal Meeting di Rimini arriva anche la replica di Stefano Bonaccini, Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e Governatore dell’Emilia Romagna: “In questo momento no. Dopodiché si segue sempre l’evoluzione del virus e poi si discute tra Regioni e Governo. Bisogna sempre tenere monitorata la situazione – ha detto Bonaccini – perché quelli che parlano il giorno dopo mi hanno sempre fatto un po’ pena”.

G.S.

 

 

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here