Home Food Trent’anni dal G7 a Napoli: la Pizzeria Di Matteo celebrerà l’anniversario con...

Trent’anni dal G7 a Napoli: la Pizzeria Di Matteo celebrerà l’anniversario con pizze a portafoglio gratis

159

di Fabio Sasso

NAPOLI — Il prossimo 12 luglio la Pizzeria Di Matteo celebrerà il trentesimo anniversario dall’incontro del G7 a Napoli. Lo farà nel più goloso dei modi: offrendo gratuitamente a tutti i visitatori pizze a portafoglio dalle 10:00 alle 13:00. Successivamente, dalle ore 13:00, si terrà un pranzo dedicato a giornalisti e istituzioni. Ovviamente l’organizzazione dell’evento non è casuale. Omaggia un aneddoto rimasto impresso nella memoria e nel cuore della città. L’immagine del Presidente Bill Clinton mentre gusta una pizza a portafoglio, proprio da Di Matteo nel 1994, è infatti, senz’alcuna ombra di dubbio, una delle foto più iconiche della recente storia di Napoli.

 

Quell’anno la città accolse l’incontro del G7, diventando capitale del mondo per tre giorni. L’evento in sé aveva un altissimo prestigio politico al livello mondiale. Eppure, tra un impegno di dovere e l’altro, il presidente degli Stati Uniti d’America non si trattenne dall’approfondire la cultura artistica e culinaria del territorio. Clinton si addentrò nel centro storico napoletano e addentò una pizza Margherita dell’autentica tradizione partenopea. Si ritrovò pertanto nella ormai storica Pizzeria Di Matteo, ubicata in Via dei Tribunali, 94. Il resto è storia.

L’episodio ha lasciato un profondo segno nella memoria della città. Viene ricordato come un importante riconoscimento di stampo internazionale alla gastronomia napoletana. La celebrazione del 12 luglio sarà un’opportunità anche per promuovere la cultura locale e sostenere le attività commerciali del quartiere. Lo scopo è valorizzare e preservare la pizza napoletana, riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio immateriale dell’umanità. Sarà una giornata anche all’insegna della solidarietà. Parteciperanno figure di rilievo del panorama culturale e politico per celebrare con i presenti la grande tradizione dei sapori nostrani.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here