Home Cultura Un medico campano all’origine delle eccellenze dell’Ospedale Ercole Franchini di Montecchio

Un medico campano all’origine delle eccellenze dell’Ospedale Ercole Franchini di Montecchio

196

di Mario Vacca

Chirurghi provenienti da tutta Italia frequenteranno le attività del Centro Pavimento Pelvico dell’Ospedale Franchini di Montecchio Emilia nell’ambito del Progetto Nazionale di formazione della Scuola Nazionale ACOI (Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani) di Chirurgia Proctologica e del Pavimento Pelvico

“Si tratta di un importante riconoscimento per le attività del nostro Ospedale e della nostra Azienda che ha sempre creduto nell’attività formativa e nella realizzazione di una struttura dedicata con alto livello di expertise” –. A spiegarlo è il dottor Pasquale Talento, docente nazionale della Scuola di Formazione, chirurgo e colonproctologo dell’Ospedale Franchini di Montecchio Emilia afferente alla struttura di Chirurgia Generale e di Urgenza dell’Ausl-IRCSS di Reggio Emilia diretta dal dottor Stefano Bonilauri. Di recente al dottor Talento è stato attribuito l’incarico di Alta specialità in Chirurgia Proctologica e del Pavimento Pelvico. Il centro Pavimento pelvico è una Focus Factory (centro di riferimento) in ambito Aziendale diretto dalla dottoressa Daniela Viviani, direttore della Ginecologia del Franchini e si occupa della diagnosi e della terapia delle affezioni in ambito uroginecologico e colonproctologico.

“Sono molto orgoglioso del lavoro svolto dall’Ospedale Franchini nell’ambito della chirurgia proctologica – afferma il dottor Bonilauri – Il riconoscimento da parte dell’Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani è la testimonianza dell’alto livello raggiunto dalla struttura e dai professionisti, che in essa operano. Tale riconoscimento deve agire da sprone per un ulteriore innalzamento della qualità delle prestazioni erogate”.

L’attività del centro di Montecchio consiste, tramite competenze multidisciplinari, nel curare i pazienti con malattie colonproctologiche e del pavimento pelvico, fornendo prestazioni diagnostiche di avanguardia, terapie mediche – chirurgiche e riabilitative. Collaborano alle attività chirurgiche e diagnostiche colonproctologiche il dottor Eugenio Cudazzo, responsabile della Struttura semplice di Chirurgia del Franchini, e i dottori Giovanni Ferreri, Simona Maggiore, Francesca Milazzo e Colombano De Cesare. L’attività chirurgica oltre a essere di alto livello dal punto di vista tecnico, riesce a ottenere ottimi risultati in termini di salute e recupero delle funzioni anche grazie all’attività assistenziale del personale tecnico, infermieristico ed OSS che affianca il paziente nel suo percorso di diagnosi, cura e riabilitazione con elevata competenza.

Previous article“L’ombra di Caravaggio” di Michele Placido, il film sul tormentato pittore che meritavamo
Next articleCDS: “Fondi americani interessati al Napoli”: De Laurentiis venderà il Napoli?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.