Home News AIDAA Napoli celebra il suo 100° anniversario con un evento al CIRA

AIDAA Napoli celebra il suo 100° anniversario con un evento al CIRA

363

 

Presentati gli importanti eventi aerospaziali che nel 2024 avranno luogo in Italia

 

Capua 20 aprile 2023 – La sezione di Napoli dell’Associazione Italiana di Aeronautica e Astronautica (AIDAA) ha compiuto 100 anni, un traguardo importante che è stato celebrato oggi con un evento speciale presso il Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA) durante la mattina e presso il dipartimento di Ingegneria Industriale della Federico II il pomeriggio.

L’AIDAA è un’associazione scientifica no-profit, fondata a Roma nel 1920, che promuove la cultura Aeronautica e Astronautica, attraverso l’organizzazione di conferenze, workshop, gruppi di lavoro, premi, corsi e anche grazie alla sua rivista internazionale ‘’Aerotecnica Missili e Spazio’’, e rappresenta un punto di riferimento per la comunità scientifica aerospaziale nazionale e internazionale.

L’Associazione è strutturata in numerose sezioni presenti in tutto il territorio italiano ed è gestita da un Organo di Amministrazione di cui fanno parte i soci referenti delle Università italiane (Milano, Torino, Padova, Bologna, Pisa, Roma, Napoli, Palermo, Enna), il Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA) e diverse aziende nazionali.

L’evento celebrativo al CIRA ha visto la partecipazione di importanti personalità del mondo accademico, della Ricerca e del mondo industriale del settore aerospaziale campano.

Dopo il saluto di benvenuto del Presidente del CIRA, Prof. Antonio Blandini, che ha formulato anche gli auspici di buon lavoro a nome del Rettore dell’Università Federico II di Napoli, i saluti ufficiali del Prorettore Vicario dell’Università della Campania L. Vanvitelli, Prof. Italo Francesco Angelillo, mentre il Presidente dell’AIDAA, Prof. Erasmo Carrera, ha ripercorso la storia dell’Associazione e presentato Aerospace Italy 2024.

Il prossimo anno sarà infatti un anno particolare per l’Italia, che ospiterà i maggiori eventi aerospaziali mondiali: la conferenza aeronautica, ICAS, a Firenze, e la 75esima edizione dell’International Astronautical Congress, a Milano, per la prima volta organizzati nello stesso Paese a poche settimane di distanza, e infine il principale evento scientifico nel campo dell’aeroacustica promosso da AIAA e CEAS, a Roma. Sono inoltre previsti numerosi altri eventi nei prossimi mesi che faranno da preludio a questo anno così importante per l’aerospazio in Italia.

Questa combinazione di eventi sarà una vetrina unica per l’intero settore aerospaziale italiano, con AIDAA che si prepara a svolgere un ruolo di primo piano nel coordinamento delle attività, dopo essere stata promotrice delle candidature italiane in tutte e tre le manifestazioni. Il CIRA, da parte sua, quale socio fondatore dell’AIDAA e membro dell’Organo di Amministrazione, darà il proprio supporto ad Aerospace Italy 2024 nell’ambito dei diversi organi e gruppi di lavoro.

L’evento celebrativo è proseguito con gli interventi del prof. Raffaele Savino dell’Università Federico II di Napoli che ha parlato dell’offerta formativa nel settore aerospaziale, in particolare nelle università campane, e dell’ing. Gennaro di Capua del Distretto Aerospaziale Campano che ha illustrato il ragguardevole tessuto produttivo, fatto di grandi operatori ma anche di tante piccole e medie aziende, presente sul territorio in questo settore.

La mattinata si è conclusa con una tavola rotonda moderata dal CIRA, dal titolo “L’aerospazio in Campania: sinergie ed opportunità”, durante la quale sono state presentate diverse opportunità per le aziende del settore, tra cui la partecipazione a bandi e progetti già in corso, nonché la possibilità di accedere ai finanziamenti previsti dal PNRR, con l’obiettivo di creare un percorso virtuoso che consenta di attrarre e trattenere talenti nel territorio campano.

“L’evento presso il CIRA ha rappresentato un’importante occasione per riflettere sulla storia e sulle sfide future del settore per presentarsi al meglio agli importanti appuntamenti internazionali che ci attendono – ha dichiarato il Presidente del CIRA A. Blandini -. In ambito locale, sarà fondamentale adoperarsi per rafforzare la sinergia tra le diverse realtà del territorio, anche affinché sempre più giovani talenti possano trovare in Campania e nel nostro Paese l’ambiente più favorevole alla crescita professionale, al fine di garantire uno sviluppo sostenibile del settore”.

“Siamo davvero orgogliosi di essere riusciti ad ospitare per il prossimo anno in Italia gli eventi internazionali più importanti nel campo aerospaziale. Questo è stato possibile solo grazie ad un sinergico sforzo organizzativo che ha portato alla presentazione di proposte di candidatura impeccabile e complete in ogni parte. L’evento di oggi rappresenta un’occasione per incrementare le collaborazioni tra gli addetti nel settore aerospaziale, grazie anche al CIRA che si è fatto promotore di questo evento insieme con l’Università di Napoli, Federico II” ha sottolineato Erasmo Carrera, Presidente AIDAA.

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here