Home Cronaca Capodanno, il primo gennaio concerto dell’Orchestra di Napoli dei Pellegrini

Capodanno, il primo gennaio concerto dell’Orchestra di Napoli dei Pellegrini

209

Con la partecipazione straordinaria del violinista Fabrizio von Arx

Il 1° gennaio a Napoli, alle 12 nella Chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini (via Portamedina alla Pignasecca 41), si terrà il Concerto di Capodanno con una nuova orchestra da camera napoletana: l’Orchestra di Napoli dei Pellegrini, che sarà presentata nell’occasione al pubblico. L’evento prevede la partecipazione straordinaria del violinista Fabrizio von Arx.

Il Concerto, ad ingresso gratuito, è promosso dall’Augustissima Arciconfraternita ed Ospedali della Santissima Trinità dei Pellegrini e Convalescenti, arciconfraternita caratterizzata da un impegno continuo e sempre più intenso a sostegno della cultura del territorio, e prodotto e curato da Il Canto di Virgilio, istituzione sempre più orientata alla diffusione e valorizzazione della musica e delle arti del palcoscenico. Il concerto di Capodanno è patrocinato dalla Città metropolitana di Napoli, dal Comune di Napoli e Napoli città della Musica.

Il Programma. Il concerto è un inno alla speranza e alla pace tra i popoli che vedrà la presentazione al pubblico della neonata Orchestra di Napoli dei Pellegrini, un’ orchestra da camera con un organico strumentale scelto tra musicisti professionisti della Campania. L’orchestra nasce con con l’obiettivo di rappresentare un punto di riferimento per giovani musicisti ed accogliere e dare spazio, nel tempo, ai più virtuosi talenti territoriali. Ospite speciale Fabrizio von Arx, direttore e violinista solista, tra i più grandi concertisti napoletani, considerato dalla critica uno dei migliori solisti al mondo della nuova generazione violinistica.

Von Arx e l’Orchestra di Napoli dei Pellegrini eseguiranno Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi, quattro concerti per violino, archi e cembalo, estratti da “Il Cimento dell’Armonia e dell’Invenzione“, opera VIII del compositore veneziano. La direzione artistica dell’evento è affidata al Maestro Gianni Mola. 

 

 

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here