Home Napoli Covid, De Luca: “Siamo pronti a chiudere la Campania, valuteremo a fine...

Covid, De Luca: “Siamo pronti a chiudere la Campania, valuteremo a fine agosto”.

2803

De Luca, in diretta Facebook: “Aiutateci a mantenere la situazione sotto controllo. Mettettevi la mascherina”.

Vincenzo de Luca, Presidente della Regione Campania, dalla diretta Facebook è tornato a parlare della situazione contagi in regione e delle iniziative messe in campo in questi giorni.

“Siamo pronti a chiudere la Campania. Stiamo valutando, in base alla situazione che ci troveremo a fronteggiare, se chiedere con grande determinazione al Governo la limitazione della mobilità interregionale, salvo i casi che riguardino spostamenti per lavoro o motivi urgenti. Valuteremo a fine agosto in base anche ai contagi nel resto d’Italia”, ha affermato il Governatore. 

“Noi, come regione Campania – ha dichiarato De Luca – abbiamo deciso di fare tamponi a tutti coloro che rientrano dall’estero e non solo da Spagna, Grecia, Croazia e Malta come invece previsto dall’ordinanza del Governo. Senza la collaborazione dei cittadini faremo sempre di più fatica. Posso capire il rilassamento nei primi giorni dopo il lockdown, ma di fronte a questi dati che cominciano a essere pericolosi bisogna bloccare i viaggi all’estero. Come si puo’ immaginare di andare in Francia, in Croazia e in Spagna dove abbiamo migliaia di contagi?”, ha tuonato De Luca. 

Il Governatore ha poi divulgato i dati dei positivi oggi in Campania. Sono 68 i nuovi casi di cui 15 provenienti dall’estero o da contatti di precedenti casi di rientro. “Da lunedí riapre il Covid Center del Loreto Mare per non essere colti di sorpresa”,ha detto il Presidente.

De Luca poi non ha risparmiato critiche al Governo sull’ordinanza che riguarda l’uso obbligatorio della mascherina nei luoghi di assembramento dopo le 18 per non aver previsto i necessari controlli: “Non e” stato previsto nessun rafforzamento dei controlli da parte delle forze dell’ ordine e questo e’ incredibile. Io credo che lo Stato se c’è, deve far rispettare le regole, altrimenti meglio evitare di mettere in ridicolo la credibilità nazionale con ordinanze che non vengono rispettate e soprattutto non ci fa raggiungere l’obiettivo”.

Critiche anche in merito alla data delle elezioni fissate dall’Esecutivo il 20 e 21 settembre: “Sarebbe stato ragionevole votare la terza settimana di luglio liberandoci da questo problema per poi poter dedicarsi completamente all’emergenza Covid. In maniera irresponsabile – ha continuato De Luca – il Governo ha scelto di aprire le scuole fissando le elezioni pochi giorni dopo, con chiusura e sanificazione prima e dopo le votazioni e con una richiusura delle scuole con altrettante sanificazioni in quei territori dove si andrà al ballottaggio”.

Il Governatore ha anche illustrato a grandi linee il piano programmatico del prossimo anno: “A breve presenteremo delle idee per nuovi investimenti nella città di Napoli nel campo delle infrastrutture e riqualificazione urbanistica e dell’ambiente. Stiamo iniziando a lavorare sui Fondi europei 21/27 e sulla sburocratizzazione radicale degli atti amministrativi. Rimaniamo concentrati sui grandi investimenti e sui progetti esecutivi per un rilancio economico che prima o poi ci sarà. Dobbiamo solo stare attenti ai contagi. Abbiamo tutte le condizioni per dare lavoro a tanti cittadini campani”.

Infine dopo i ringraziamenti a tutto il personale sanitario e ai tecnici di laboratorio, De Luca si è rivolto ai cittadini campani: “Aiutateci a mantenere la situazione sotto controllo. Mettetevi questa maledetta mascherina, non sotto il mento ma sulla bocca, tanto più si avvicina la riapertura delle scuole”.

G.S.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here