Home Napoli Grande cuore, ma Napoli Futsal beffato sulla sirena: è 3-3 a Catania....

Grande cuore, ma Napoli Futsal beffato sulla sirena: è 3-3 a Catania. Ferri: “Mostrata compattezza, prestazione fantastica”

437

Nel recupero della ventesima giornata al PalaCatania il Napoli Futsal viene beffato sulla sirena. Una splendida rimonta cominciata nel primo tempo con il rigore di Salas, a seguito del bis Fontanella-Pulvirenti griffato Meta Catania. Nella seconda frazione poi subito Rafinha, e dal 2-2 il sorpasso firmato Mateus con l’uomo in più. A 3” dal triplice fischio Javi Alonso converge in rete col 5 vs 4 siciliano e lascia l’amaro in bocca. Capolista di coach Ferri ora a +1 sulla Feldi, avversaria sabato 1° alle 20.30 ad Eboli nella super sfida a campi invertiti.

Alle prime iniziative di Fontanella rispondono Borruto e Perugino, Bocao va a lato di poco. Al terzo tentativo il pivot etneo fa 1-0, ci prova poi anche Spellanzon. Honorio non riesce ad approfittare del break di Rafinha, Tornatore miracoloso sulla puntata del Cobra. A 17’35” la transizione di Lutin porta al 2-0 di Pulvirenti. Reagisce Salas, l’estremo difensore locale è bravissimo ad alzare sopra la traversa. A 12” dalla prima sirena Tornatore macchia venti minuti egregi con un controllo non felice, Mancha scippa e viene atterrato in area: il Cholito fa 2-1 dal dischetto ed è il punteggio con cui si va negli spogliatoi.

Alla ripresa dei giochi pericolosissimo Mancha, il 17 controlla da corner avversario e dall’altra parte è impreciso di un soffio. Su un’altra transizione è il piattone di Rafinha a ristabilire la parità. Sul 2-2 l’11 è nuovamente insidioso, prima Salas rischia di beffare Musumeci ed il suo portiere. Sull’altro fronte si fa vedere il solito Fontanella, Mateus da metri zero si fa murare. Tornatore e Pietrangelo si esaltano su Rafinha e Musumeci. A 3’47” dalla fine quest’ultimo si becca il doppio giallo: con l’uomo in più il Napoli la ribalta, il triangolo tra Salas, Rafinha e Mateus conduce il 97 al 2-3. Mister Cipollini così ricambia con Pulvirenti power play ed a 3” dal termine il tiro di Podda coglie il montante, la ribattuta di Javi Alonso vale il 3-3 definitivo.

SALA STAMPA – “C’è amarezza – ammette Nicola Ferri, – abbiamo comunque fatto una grande prestazione e ci prendiamo questo punto. Loro sono in un ottimo momento, ci credono sempre fino all’ultimo. Noi continuiamo a lavorare, abbiamo dimostrati di essere compatti”.

META CATANIA-NAPOLI FUTSAL (2-1 p.t.)
META CATANIA: Tornatore, Alonso, Bocao, Fontanella, Musumeci, Podda, Silvestri, Pulvirenti, Spellanzon, Lutin, Corallo, Dovara. All. Cipollini

NAPOLI FUTSAL: Pietrangelo, F. Perugino, Salas, Borruto, Mateus, De Luca, Rafinha, Franzese, Mancha, Honorio, De Simone, De Gennaro. All. Marín

MARCATORI: 11’05” p.t. Fontanella (M), 18’20” Pulvirenti (M), 19’45” rig. Salas (N), 2’45” s.t. Rafinha (N)

AMMONITI: Mancha (N), Musumeci (M), De Simone (N), Pulvirenti (M), Tornatore (M), Bocao (M), Mateus (N)

ARBITRI: Luca Petrillo (Catanzaro), Francesco Saverio Mancuso (Lamezia Terme) CRONO: Bartolomeo Burletti (Palermo)

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here