Home Calcio Grazie Mister Spalletti

Grazie Mister Spalletti

Arrivederci Mister

650

Poliedrico, simpatico, amante, grintoso, filosofo. Questo è stato mister Spalletti.

È la fine di un grande percorso. Arrivato nello scetticismo degli addetti ai lavori e dei tifosi, Luciano ha saputo valorizzare una grande squadra e un grande gruppo. In questi due anni si è notato un grande cambiamento di qualità e di forza: sin da subito gli azzurri nella stagione 2021/2022 hanno mostrato un altro volto, insediando le più forti pretendenti al titolo e sfiorando lo scudetto. Nel 2022 infatti, gli azzurri, per poca esperienza e per poco controllo tecnico, non riuscirono a vincere lo scudetto. Ma fu una grande stagione, quella della rinascita, della consapevolezza di una squadra che tornerà finalmente in Champions.

E poi la stagione 2022/2023 con tantissimi nuovi innesti e tanti addii, Spalletti riesce ad amalgamare i suoi uomini tatticamente, creando un buon gruppo e solidità offensiva e difensiva. Spalletti è l’uomo che ha riportato lo scudetto a Napoli dopo 32 anni, a lui va la nostra gratitudine.Il suo tatuaggio, simbolo di grandi sacrifici e impegni che non dimenticherà mai.

Come furono per Maradona, anche per Spalletti, questo è lo scudetto contro tutto e tutti.I tifosi azzurri sanno quanto sia difficile vincere visto il grande potere del Nord, la potenza delle tre “Milan, Juve, Inter” : è un’impresa, un sogno coronato. Questa squadra lo scudetto lo ha addirittura acquisito da gennaio:troppa differenza punti e troppa netta differenza di qualità e quantità. Quest’uomo ha ricompattato l’ambiente in un momento cruciale, riportando armonia e bandiere al Maradona. Lo scudetto in campo ha il suo nome.

04/06/2023 Napoli, Stadio Diego Armando Maradona, incontro di calcio valevole per il campionato di serie A 2022/23 tra SSC Napoli vs UC Sampdoria
In foto: Luciano Spalletti coach of SSC Napoli

Ha piú che raddoppiato il valore dei calciatori della rosa.Ha fatto di Kim il miglior difensore del campionato per distacco,reso Lobotka un vero e proprio pilastro del centrocampo, Osimhen un vero goleador.È stato fondamentale per la crescita di Kvara, per i progressi di Meret, Mario Rui, Anguissa e la ripresa dei vari Zielinski e Politano. E poi ha fatto di Elmas un grande jolly, ha reso dignità a un grande uomo come Juan Jesus, ha integrato i vari innesti di qualità come Raspadori, Simeone e Olivera in maniera impeccabile. E soprattutto ha reso tutto il gruppo PROTAGONISTA.

Ha fatto sognare milioni di tifosi azzurri nel mondo. E nessuno mai lo dimenticherà. Grazie Mister. Grazie Luciano. Grazie per tutte le emozioni. Sarai sempre un nostro tifoso.

Dal 1 luglio 2023 inizierà ufficialmente l’era Rudi García. A Spalletti auguriamo un gratificante riposo, allietato dalla famiglia e dalla piccola Matilde.

✍🏼© A cura di Nicola della Gatta

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here