Home Economia IL CODACONS annuncia di aver presentato denuncia NEI confronti del ministero dell’Economia...

IL CODACONS annuncia di aver presentato denuncia NEI confronti del ministero dell’Economia e Finanze. LI.SI.PO./PNFD: GOVERNO AL CAPOLINEA

347

 

 

Mentre milioni di italiani non arrivano nemmeno alla seconda settimana del mese a causa degli stipendi da fame che percepiscono, mentre milioni di pensionati patiscono la fame a causa delle misere pensioni che percepiscono di circa 500 euro al mese ed in tanti ancora meno, mentre il governo Meloni si appresta ad acquistare almeno 125 carri armati Leopard 2 A8 di ultima generazione, per una spesa complessiva di circa 4 miliardi di dollari, a partire dal 2024, mentre il costo della vita sale sempre più in alto, mentre sul carburante si registrano sempre più rincari, il  CODACONS annuncia di aver presentato una denuncia “nei confronti del ministero dell’Economia e delle Finanze per appropriazione indebita e speculazione da aggiotaggio, con diffida a congelare i 2,2 miliardi di euro di accise incamerati solo nell’ultima settimana; e, contestualmente, nei confronti delle pompe e dei grossisti che nel corso di queste settimane hanno speculato sulle vacanze degli italiani”. (fonte ANSA BARI, 18 agosto 2023, 12:54). A tal riguardo i segretari generali nazionali delle OO.SS. LI.SI.PO. e PNFD – Antonio de Lieto e Franco Picardi – esprimono la propria preoccupazione per l’ulteriore impennata inflazionistica che si è abbattuta sul nostro Paese. Aumenti che colpiscono maggiormente le fasce sociali più deboli. In questo contesto dove il costo della vita è salito alle stelle – hanno proseguito de Lieto e Picardi – lor signori governanti devono impegnare la mente per pensare a come venire incontro ai milioni di pensionati che percepiscono pensioni sempre più misere, ai 7milioni di italiani che vivono in povertà estrema ed ai tanti “invisibili” che hanno come letto il marciapiede e come tetto il cielo, giammai pensare a farsi fotografare su uno dei tanti lidi balneari nel corso di una partita a carte. Certo costui non ha il problema di come arrivare a fine mese, di come fare la spesa e di come pagare le bollette ecc. ecc. Il governo Meloni a parere delle OO.SS. – hanno concluso i leader del LI.SI.PO. / PNFD – è distante “anni luce” dai problemi di milioni di italiani che patiscono la fame. Il governo Meloni a giudizio delle predette OO.SS. è giunto al “capolinea” per cui è cosa buona e giusta “voltare pagina”.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here