Home Cronaca Intitolato all’attivista Rosa Parks il capolinea Bus di piazza Garibaldi

Intitolato all’attivista Rosa Parks il capolinea Bus di piazza Garibaldi

311

INTITOLATO ALL’ATTIVISTA ROSA PARKS IL CAPOLINEA BUS DI PIAZZA GARIBALDI

IL VICESINDACO LIETO: UNA TESTIMONIANZA FORTE DI IMPEGNO PER I DIRITTI CIVILI

Da questa mattina è intitolato all’attivista Rosa Louise Parks (1913-2005)  il capolinea dei bus di Piazza Garibaldi. Alla cerimonia intervenute, fra gli altri, il vicesindaco Laura Lieto e la consigliera Alessandra Clemente proponente dell’iniziativa.

“Oggi è una giornata dall’altissimo valore simbolico – ha dichiarato il vicesindaco Laura Lieto –   con l’intitolazione di questa fermata a Rosa Parks la rendiamo parte della storia pubblica della nostra città, una storia di dignità che viene da una donna e con forza testimonia ed incarna le battaglie per i diritti civili.  Siamo molto contenti che questa intitolazione avvenga in uno spazio di Piazza Garibaldi, dove come Amministrazione Comunale ci stiamo impegnando per promuovere progetti di rigenerazione urbana e di inclusione sociale insieme alle comunità”.

“Nel corso di un programma di studi negli USA – IVLP promosso dal Consolato USA per il Sud Italia – ho avuto modo di conoscere e approfondire la figura di Rosa Parks, leader del movimento afroamericano per i diritti e mi è sembrata vincente l’idea di intitolarle a lei un luogo simbolico e vicino alla sua storia di coraggio, la fermata di un bus in una piazza interessata da un grande progetto di rigenerazione urbana, come piazza Garibaldi, affinché possa essere un monito per tutte le donne, per dire NO a testa alta ogni qualvolta è necessario opporsi ad ogni tipo di discriminazione sociale ed ingiustizia – ha dichiarato la consigliera Alessandra Clemente – Al tempo stesso, questa iniziativa, vuole essere un impegno al ‘femminile’ nel solco della toponomastica, perchè nella storia delle nostre città è forte  l’impegno di tante donne che non hanno ancora avuto il giusto riconoscimento fra i toponimi attribuiti, e alle quali va resa la giusta parità”.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here