Home Napoli Municipalità LA LEGGE DEI PIU’FORTI

LA LEGGE DEI PIU’FORTI

1385

Napoli – Pausa dei campionati e tempo di bilanci.Il Napoli si trova ad affrontare l’ultimo scorcio della stagione, con due obiettivi su tre ancora raggiungibili.

Il primo, in campionato, è il secondo posto in classifica che da diritto all’accesso diretto ai gironi della prossima Champions League, con maggiori introiti economici e appeal sul mercato.

Obiettivo di inizio stagione degli azzurri, che alla scudetto potevano puntare soltanto sperando in un calo dei marziani della Juventus, calo che non c’è stato.

Altro obiettivo stagionale per una squadra come il Napoli è sicuramente la Coppa Italia, perché anche se vi partecipano gli alieni bianconeri, nelle partite secche tutto può accadere. E’ sul lungo periodo che gli uomini di Allegri sono imprendibili.

Terzo obiettivo prefissato dai partenopei ad agosto era una dignitosa Champions. Ebbene il Napoli, che ha superato il girone come primo classificato, è uscito a testa altissima, giocando a tratti alla pari con il Real Madrid.

Due obiettivi su tre quindi sono ancora “in piedi”.

In campionato la Roma, unica vera avversaria, non ha il rullino di marcia bianconero.

In Coppa Italia c’è invece da giocare il ritorno della semifinala al San Paolo contro la Juventus, vincente 3-1 allo Stadium. Ma con questo Napoli e con questo pubblico tutto è possibile.

Ma attenzione, non centrare questi obiettivi non sarebbe un dramma, in una stagione dove gli uomini di Sarri hanno pagato assenze pesanti: da Milik ad Albiol, passando per Koulibaly.

Non sarebbe un dramma, considerando che l’eliminazione in Europa è avvenuta per mano del Real Madrid.

Non sarebbe un dramma, considerando che un eventuale mancato approdo alla finale di Coppa Italia, sarebbe dovuto alla forza della Juventus, che sebbene spesso “fortunata”, vince prima sul campo.

Non sarebbe un dramma, considerando che la Roma è uno squadrone, di certo non inferiore al Napoli.

Si perché, salvo favole come quella del Leicester, nel calcio vige ancora la legge dei più forti.

di Mario Civitaquale

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here