Home Cultura Napoli CultourTech: finanziamento del Ministero per la valorizzazione del centro storico Unesco

Napoli CultourTech: finanziamento del Ministero per la valorizzazione del centro storico Unesco

363
Il Comune di Napoli si aggiudica il bando per la promozione turistica dell’area patrimonio dell’Umanità

Tre moduli di bagni pubblici a servizio dell’area del centro storico maggiormente frequentata dai turisti, progetti di marketing e organizzazione di eventi, realizzazione di itinerari turistici e  strumenti di valorizzazione e promozione turistica digitale.

Sono le linee programmatiche che verranno realizzate nell’ambito del progetto “Napoli CultourTech 2022”, ammesso al finanziamento del Ministero del Turismo per l’importo di € 2.027.884,87.

Il Comune di Napoli aveva risposto all’Avviso Siti Unesco rete delle città creative – Progetto “CultourTech 2022” ad agosto e il progetto è stato ora ammesso a finanziamento. Destinatari dei fondi sono i progetti presentati da Comuni a vocazione turistico-culturale, storica e paesaggistica nei cui territori sono ubicati siti riconosciuti dall’Unesco patrimonio dell’umanità e da Comuni appartenenti alla rete delle città creative dell’Unesco.

“Con l’aggiudicazione di questo finanziamento – spiega l’assessora al Turismo e alle Attività produttive, Teresa Armato – rafforzeremo e incrementeremo la nostra programmazione istituzionale per valorizzare sempre più la città e in particolare l’area del centro storico, patrimonio Unesco.  Con ‘Napoli CultourTech 2022’ punteremo sulle strategie digitali e sul marketing territoriale, organizzeremo itinerari turistici sempre più particolari e insoliti per scoprire l’identità della città tra storia, tradizione e innovazione. Napoli capitale internazionale del turismo e della cultura, una ricchezza da tramandare e diffondere con strumenti sempre più aggiornati. Doteremo inoltre il centro storico di opere strutturali a servizio dei turisti come i bagni pubblici accessibili. Nei periodi di maggior flusso turistico, come avvenuto a Natale o in questa primavera, accanto ai bagni fissi già esistenti in piazza del Gesù e in piazza Trieste e Trento abbiamo installato in maniera provvisoria bagni mobili – ad utilizzo gratuito – in quattro aree (piazza Carità, via Foria, Riviera di Chiaia e via Mezzocannone) proprio per venire incontro alle esigenze di utilizzo da parte di più persone e nei diversi luoghi della città a maggiore vocazione turistica”.

Dopo Napoli TouristTech di € 1.200.000,00 (gestione e diffusione eventi, sinergia e integrazione tra interventi, infopoint, itinerari turistici, marketing) arriva quindi un ulteriore finanziamento per valorizzare la città di Napoli offrendo nuovi servizi e potenziando quelli esistenti.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here