Home Cronaca Napoli: in corso operazione delle forze dell’ordine nel quartiere Sanità

Napoli: in corso operazione delle forze dell’ordine nel quartiere Sanità

469

Almeno 50 i carabinieri impiegati nell’operazione. Dall’alba elicotteri delle forze dell’ordine sorvolano il quartiere

Da stamattina all’alba è in corso un servizio straordinario di controllo nel quartiere Sanità. Elicotteri dei Carabinieri hanno iniziato a sorvolare il quartiere già dalle prime ore del mattino,  sono almeno 50 le unità delle Forze dell’ordine impiegate nell’operazione .

Un’ispezione del territorio che segue le dichiarazioni del ministro Piantedosi che, nel corso del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza tenutosi ieri in Prefettura nel capoluogo partenopeo, aveva annunciato: ‘Attenzione alta su Napoli, ci saranno nuovi blitz’, concordando con il sindaco Gaetano Manfredi una pianificazione di controlli in diversi quartieri della città e  una presenza costante di Forze dell’ordine sul territorio.

Durante la riunione si è parlato anche delle risposte da dare alla criminalità a Napoli  “Il sindaco – ha riferito il ministro Piantedosi – ha contribuito rispetto al fatto di mantenere alta l’attenzione anche sul territorio del capoluogo. Abbiamo fatto una riflessione sulle aree cittadine e, al pari dell’intervento fatto giorni fa ai Quartieri Spagnoli che ci ha portato ad arrestare persone ricercate e colte in flagranza di reato, armi, soldi e impianti di videosorveglianza, il sindaco ci ha segnalato la possibilità di estendere questa attenzione anche ad altri contesti cittadini, e quindi ci sarà una pianificazione provinciale. In più cercheremo di dare soddisfazione a un’altra invocazione del comitato di una presenza costante del controllo del territorio attraverso i sistemi ordinari, quindi una presenza rafforzata in alcuni contesti cittadini che verranno individuati. Stiamo ragionando – ha concluso Piantedosi – se dovessimo riuscire ad avere il ripristino delle dotazioni delle risorse dei militari del progetto Strade Sicure“.

 

 

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here