Home Cultura Esame di maturità 2023: da Quasimodo alla Fallaci, da Piero Angela all’attualità

Esame di maturità 2023: da Quasimodo alla Fallaci, da Piero Angela all’attualità

592

ISTRUZIONE – Tra attesa e ansia finalmente oggi si sono svolti gli esami di Stato 2023. Dopo anni di pandemia, la prima maturità che sposa di nuovo la normalità senza restrizioni anti-Covid. Questa mattina la prima prova scritta d’italiano, dalla durata di sei ore e uguale per tutti gli indirizzi di studio. Il Ministero ha condiviso il codice per accedere alle tracce alle 8:30. Autori ed estratti interessanti. Stimolanti, ma non privi delle loro criticità.

Gli studenti si sono confrontati con Quasimodo, Moravia, con “L’idea di nazione” di Federico Chabod, addirittura con il libro testamento di Piero Angela “Dieci cose che ho imparato”. Inaspettata la proposta di un testo tratto da “Intervista con la storia” di Oriana Fallaci. Nella tipologia C è comparsa la lettera scritta dal mondo accademico all’ex-ministro Patrizio Bianchi per la ripresa degli esami di maturità. Non solo: anche un testo di Marco Belpoliti estrapolato da “Elogio dell’attesa nell’era di WhatsApp”. Letteratura, attualità, storia e politica. Un’occasione per i maturandi per mettersi alla prova in un rito di passaggio che corona il percorso di crescita di ogni studente.

Di Valentina Mazzella

 

 

 

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here