Home Cultura Federico Salvatore: addio al Mago di Azz, si è spenta una delle...

Federico Salvatore: addio al Mago di Azz, si è spenta una delle irriverenti voci di Napoli

781

NAPOLI – La città partenopea si raccoglie nel dolore per la perdita di una delle sue voci più irriverenti. Si è spento Federico Salvatore, il noto cantautore e comico napoletano. Aveva 63 anni. Nel 2021 era stato purtroppo colpito da un’emorragia cerebrale. L’infelice notizia è stata annunciata da sua moglie, Flavia D’Alessio. Dopo il malore, Federico Salvatore aveva intrapreso un percorso di riabilitazione. Purtroppo però non ce l’ha fatta. La moglie ha condiviso la comunicazione con un post sui social: “Sono stati i mesi più difficili e dolorosi della nostra storia d’amore. Mesi in cui ho pregato e sperato che lui tornasse a casa da me e dai ragazzi e che tornasse tra le persone che lo amano e che in questi mesi ha pregato e sperato con me. La cosa più complicata è gestire il dolore. Federico è andato via in un’ora. È successo tutto velocemente”.

All’inizio era desiderio della famiglia celebrare un funerale in forma privata. Tuttavia la moglie ha cambiato idea scrivendo: “Federico non avrebbe voluto. Le persone che hanno seguito Federico nella sua carriera artistica non sono semplicemente fans. Sono suoi amici. Tutti gli artisti che hanno collaborato con lui non sono stati solo colleghi. Sono i suoi amici. Mi sembra giusto dare a tutti loro la possibilità di un ultimo saluto a Federico. Cosa che non sono riuscita a fare io. Non sono riuscita a salutarlo. Per chi volesse accompagnarlo in questi in questo ultimo viaggio i funerali saranno celebrati domani 20 aprile, alle 12.30, nella Basilica di San Ciro a Portici. Grazie a chi ci ha tenuto la mano e si è preso cura di Federico in questi mesi, medici, infermieri”.

Federico Salvatore raggiunse un picco di popolarità verso la metà degli anni Novanta quando divenne un ospite fisso della trasmissione “Maurizio Costanzo Show”. I suoi album “Azz…” e “Il mago di Azz” hanno venduto 500mila copie. Nel 1996 l’artista partecipò anche al Festival di Sanremo con la canzone “Sulla porta”, il cui testo raccontava il rapporto drammatico tra un figlio omosessuale e la madre. In quell’occasione toccò un tema di grande attualità quando la denuncia dei pregiudizi non era prevedibile prassi come oggi.

Federico Salvatore è noto al vasto pubblico soprattutto per il suo spirito comico. Ha riadattato diversi testi di canzoni famose con una nuova veste divertente. Ha strappato sorrisi e risate a più generazioni. Eppure ha più volte dimostrato di possedere un animo profondo. Indubbiamente un artista che avrebbe meritato molta più notorietà di quanto non avesse già. Federico Salvatore è sempre stato orgogliosamente un cantautore napoletano, anche davanti al pubblico italiano. La sua memorabile canzone “Se io fossi San Gennaro” rappresenta l’apice del suo essere una irreprensibile voce della città. Nel testo raccontava l’immenso patrimonio culturale partenopeo travagliato dalla camorra, dalla politica corrotta e dall’inciviltà di alcuni cittadini della stessa. Una canzone degna di essere tramandata. Oggi tutta la città piange nel dirgli addio, nella consapevolezza però che la sua musica lo conserverà vivo nel ricordo autentico di tutti.

Di Valentina Mazzella

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here