Home News Glossario e terminologia per giocare alla Roulette

Glossario e terminologia per giocare alla Roulette

377

Sebbene il mondo dei giochi da casinò sia ampio e variegato, comprendendo una serie di forme di intrattenimento diverse tra loro e con caratteristiche specifiche, alcuni elementi sono diventati simboli veri e propri di questo mondo, icone che nell’immaginario comune rappresentano lo scintillante mondo del casinò. È il caso, ad esempio, delle slot machine che con i loro rulli e simboli, ma soprattutto con la capacità di spaziare tra tematiche completamente diverse tra loro (dall’Antica Roma allo spazio, dalla frutta alle caramelle, e dai dai boschi fatati agli scenari apocalittici) offrono ai giocatori la possibilità di avventurarsi ad ogni spin in un nuovo viaggio. E ancor di più è il caso della Roulette che rappresenta proprio uno dei simboli più rappresentativi di questo mondo, o forse il primo in assoluto, quello che richiama alla mente immagini di scene di film, come quelli di James Bond, ambientati nei casinò più popolari e affascinanti al mondo.

 

La Roulette, come tutti la conosciamo, è la ruota adagiata sulla superficie verde con numeri e schemi, dove i giocatori piazzano le loro puntate e pianificano le loro strategie. Le due versioni principali del gioco sono la Roulette Francese (e quella Europea), con un singolo zero, e la variante Americana, che aggiunge un doppio zero. L’obiettivo fondamentale del gioco è naturalmente prevedere dove la pallina si posizionerà tra i numeri sulla ruota.

 

Come per tutti i giochi, gli sport e in generale tutte le attività specifiche, anche il gioco della Roulette ha un suo gergo particolare, termini che è bene conoscere approfonditamente se ci si vuole presentare con la giusta preparazione ad una sessione. Vediamo subito i dieci più importanti:

 

  • Inside Bet e Outside Bet: mentre le prime, interne, sono puntate effettuate direttamente su numeri specifici del tavolo della roulette, le esterne sono quelle piazzate su categorie più ampie, come i pari, i dispari, i rossi o i neri;
  • Straight Up o En Plein: in questo caso si parla di puntare su un solo numero specifico. Nel caso la pallina vada proprio sul numero scelto si potrà gioire di una vincita importante;
  • Split: è la puntata adatta per chi non vuole decidere tra due numeri e decide di puntare su entrambi;
  • Carrè o Corner: è la giocata adatta a chi vuole puntare su quattro numeri contemporaneamente;
  • Croupier: è la figura chiave in questo gioco, una guida vera e propria per il giocatore, nonché colui che è responsabile di far girare la ruota, rilasciare la pallina e supervisionare le puntate;
  • Margine della Casa: è il vantaggio intrinseco che il casinò ha nei confronti dei giocatori. La percentuale esatta dipende dalla variante del gioco.
  • Colonna: è la puntata che copre tutti i numeri della colonna verticale sul layout del tavolo;
  • Dozzina: basta dividere i numeri in tre serie ed ecco che si avrà la dozzina: con questa puntata si prevede che la pallina si fermerà nell’intervallo prescelto (1-12, 13-24 o 25-36);
  • En Prison: è una regola offerta su alcuni tavoli europei e prevede che nel caso in cui si abbia fatto una puntata alla pari e la pallina finisce sullo zero, la puntata viene tenuta in sospeso per il turno successivo;
  • Puntata High Low (Alta o Bassa): basta dividere i numeri della roulette a metà (1-18 e 19-36) e puntare se la pallina andrà su un numero del primo gruppo, basso, o del secondo, alto.

 

La conoscenza delle dinamiche del gioco, unita alla comprensione di questi termini permetterà a chiunque di affrontare il tavolo della roulette con la giusta confidenza e di divertirsi al gioco Roulette cercando di portare a casa la vincita più alta a disposizione, con consapevolezza.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here