Home Cronaca ‘In Dimora’: visite gratuite e concerti nei palazzi storici della Campania

‘In Dimora’: visite gratuite e concerti nei palazzi storici della Campania

127

Dal 29 dicembre, nove tra le più’ belle dimore storiche campane apriranno le porte ai visitatori

Nove tra le più belle dimore storiche della Campania aprono le porte ai visitatori per “In dimora“, il ciclo di aperture straordinarie gratuite, visite accompagnate e concerti esclusivi con artisti come Raiz, Flo, Francesco Di Bella e Dario Sansone. Palazzo d’Angelo a Maddaloni (Caserta), Palazzo Riario Sforza a Napoli, Villa Wenner a Pellezzano (Salerno) e Palazzo Mondo a Capodrise (Caserta) ospiteranno i primi quattro appuntamenti del progetto di valorizzazione programmato e finanziato dalla Regione Campania, prodotto e promosso dalla Scabec.

Un’occasione unica per scoprire i tesori campani noti e meno noti custoditi nelle antiche dimore, beni culturali di rilevante interesse storico-artistico e per questo tutelati dallo Stato, accompagnati dai proprietari che potranno raccontarne la storia e il patrimonio culturale preservato al loro interno, in un percorso che prevede degustazioni e performance musicali.

Nell’ambito di “in dimora”, la Scabec lancia inoltre una challenge: dal 29 dicembre al 4 gennaio, partecipando ad almeno 3 visite in dimora, i visitatori si aggiudicheranno l’Artecard Box, il regalo di Natale di campania>artecard che contiene un’edizione speciale dedicata alla Campania del Mercante in Fiera e del Cubo di Rubik. Il programma di visite, che prevede i primi quattro incontri durante le festività natalizie, proseguirà nella prossima primavera in altre cinque località di grande pregio: Castello Gesualdo ad Avellino, Il Cortile a Cicciano (Napoli), Palazzo Tommaselli ad Alvignano (Caserta), Torre Volpe a Prignano Cilento, Palazzo Cocozza di Montanara a Piedimonte Casolla (Caserta). Le informazioni su orari, prenotazioni e parcheggi sono su www.scabec.it.

Calendario degli appuntamenti

Si parte giovedì 29 dicembre da Palazzo d’Angelo, nel centro storico di Maddaloni (Caserta), città ricca di residenze nobiliari e chiese antiche che testimoniano i fasti di un passato illustre. Il Palazzo, risalente alla metà del 400, presenta una cantina che era adibita alla produzione di vino grazie al maestoso torchio a due viti del 1564, che è possibile ammirare nel suo splendore per l’ottimo stato di conservazione. Ospite d’eccezione sarà il cantautore Raiz, che si esibirà in duo.

Venerdì 30 dicembre, la rassegna fa tappa a Napoli nel Palazzo Riario Sforza, edificio di fondazione quattrocentesca che visse momenti di splendore nel primo Ottocento, quando fu dimora dell’Arcivescovo di Napoli Sisto Riario Sforza; oggi è sede del Decumani Hotel de Charme. Allieterà la visita una esibizione musicale della cantautrice Flo in duo.Costruita nel 1862 sul terreno comunale di Pellezzano (Sa) su volontà di Don Alberto Wenner, la cui famiglia è stata la principale promotrice degli insediamenti industriali tessili nella Valle dell’Irno, Villa Wenner ospiterà martedì 3 gennaio il terzo appuntamento di “in dimora”. La “colonna sonora” dell’evento sarà a cura di Francesco Di Bella, leader dei 24 Grana.

L’ultimo appuntamento di questo primo ciclo di visite si terrà mercoledì 4 gennaio a Palazzo Mondo, a Capodrise (Caserta). Risalente alla seconda metà del XVIII secolo, il palazzo ospita una casa-museo dedicata al pittore e poeta Domenico Mondo (Capodrise, 1723 – Napoli, 1806), che l’abitò e l’affrescò. Dario Sansone, frontman della band napoletana Foja, sarà l’ospite musicale dell’evento.

Per tutte le location sono previsti tre turni di visita, con 30 partecipanti ciascuno, con inizio alle ore 17.00, 18.00 e 19.00.La partecipazione è gratuita su prenotazione.

 

 

Previous articleNapoli, la sconfitta con il Lille non è un dramma: a gennaio sarà un’altra squadra
Next article“Filumena Marturano”, la commedia dell’immenso Eduardo con Vanessa Scalera e Massimiliano Gallo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.