Home Calcio Totonomi per il nuovo allenatore del Napoli: Conte il primo della lista,...

Totonomi per il nuovo allenatore del Napoli: Conte il primo della lista, idee Cannavaro e Montella

228

È tempo di strategie e riflessioni per il Napoli di De Laurentiis, che sta pianificando il futuro allenatore per la prossima stagione. Mister Calzona, infatti, dirà addio al termine dell’attuale campionato.

Numerosi profili sono presi in considerazione per questo ambito ruolo. Uno dei primi ad auto-candidarsi è stato Fabio Cannavaro a “Radio Serie A”:
 “Allenare il Napoli? È solo una questione di tempo, so che se inizierò a fare questo lavoro mi verrà data sicuramente l’opportunità. Napoli è una squadra che tutti vorrebbero allenare gratis, ha una qualità tecnica superiore ad altre squadre. Ho sempre detto che la panchina del Napoli è un obiettivo. Quest’anno era un’idea più dei media che della società però io vado avanti per la mia strada: non mi ha regalato mai niente nessuno, ho la testa dura e ho sempre sudato quello che ho avuto. Sento ancora il fuoco dentro, quella è la voglia che mi fa stare sereno: aspettiamo. La scorsa stagione c’è stato tanto lavoro da parte della società, da parte del suo allenatore e dello staff. Era una macchina perfetta. Quest’anno è entrata in un vortice di negatività che ha fatto sì che i giocatori iniziassero ad avere più dubbi che certezze. È brutto vedere a metà classifica una squadra che ha vinto l’anno prima”.

Antonio Conte rappresenta il desiderio irraggiungibile. Il tecnico salentino ha preso tempo per valutare (e forse aspettare una potenziale offerta dalla Juventus).
Oggi sul giornale Il Mattino:
“…Da Gasperini ad Italiano (passando per Pioli), insomma. Ma in cima ai pensieri di Aurelio De Laurentiis c’è sempre Antonio Conte. Il quarto uomo? Tutt’altro. Più corretto dire il primo, considerando che Conte è sempre stato il nome cerchiato in
rosso nei desiderata di DeLA. Praticamente l’unico che potrebbe firmare anche oggi,in quanto libero da vincoli contrattuali […].  Conte è stato il sogno di una notte di mezza estate che potrebbe finalmente trasformarsi in realtà. Dopo la corte di ottobre
(per il post Garcia) e gli ammiccamenti di gennaio (per sostituire Mazzarri) – sistematicamente rispediti cordialmente al mittente – De Laurentiis è tornato all’attacco per avere il tecnico pugliese alle pendici del Vesuvio. Un’accelerata in pena regola per uscire dall’impasse e programmare quanto prima la nuova stagione.
Voci di corridoio sussurrano di un forte pressing del patron negli ultimi giorni che attende risposte a breve[…]. L’allenatore è affascinato dall’idea di tornare nel calcio, di respirare nuovamente l’aria dello spogliatoio e riavere quell’adrenalina tipica delle
partite. Emozioni che potrebbe rispolverare in tanti altri top club, sia ben chiaro, che pure sono pronti ad accoglierlo a braccia (e portafogli) aperte. Ma il fascino di una piazza come Napoli potrebbe fare la differenza. Resta soltanto da capire se Conte ha
deciso di sciogliere le riserve ed accettare la corte del Napoli che gli darebbe ampio margine di manovra sul mercato”.

Il Napoli sarebbe disposto a offrire a Conte un contratto triennale molto lucroso, del valore di otto milioni di euro all’anno.

Aurelio De Laurentiis, considerate le difficoltà nell’ottenere Antonio Conte come potenziale futuro allenatore del Napoli, ha valutato anche la possibilità di affidare la squadra a Stefano Pioli. Pioli è noto per la sua capacità di valorizzare il gruppo e far crescere giovani talenti, come dimostrato nel suo periodo al Milan con giocatori come Leao e Thiaw.

Secondo le ultime indiscrezioni, il presidente azzurro avrebbe sondato anche Vincenzo Montella per la prossima stagione. Attualmente allenatore della Turchia, Montella potrebbe essere persuaso a lasciare il suo incarico in anticipo e a guidare il Napoli, soprattutto considerando le sue radici campane.

Chi arriverà?
Inizia il toto-nomi.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here